Condividi

Vellutata di porri - Parmalat

preparazione
Preparazione: 10 min Cottura: 30 min

Difficoltà
Facile

ingredienti
Per 4 persone

Patate medie

Patate medie 2 patate

Panna classica 3x125ml

Panna classica 3x125ml 125 ml

Porro

Porro 2 porri

brodo vegetale

brodo vegetale 600 ml

Olio evo

Olio evo

Sale

Sale

Vedi tutti gli ingredienti
Panna Classica 3x125ml

Chef porta in tavola la cremosità e sfiziosità di ...

Scopri il prodotto
Acquista ora
Panna Classica 3x125ml

preparazione
Preparazione: 10 min Cottura: 30 min

Difficoltà
Facile

ingredienti
Per 4 persone

Patate medie

Patate medie 2 patate

Panna classica 3x125ml

Panna classica 3x125ml 125 ml

Porro

Porro 2 porri

brodo vegetale

brodo vegetale 600 ml

Olio evo

Olio evo

Sale

Sale

Vedi tutti gli ingredienti
Panna Classica 3x125ml

Chef porta in tavola la cremosità e sfiziosità di ...

Scopri il prodotto
Acquista ora
Panna Classica 3x125ml

Saporita ma non troppo, cremosa per tutti i gusti e dolce quanto basta: di cosa stiamo parlando? Della buonissima vellutata di porri, adatta per tutti i palati, anche quelli più esigenti.

Il porro, a differenza della cipolla, che gli assomiglia per sapidità, è un ingrediente più delicato e dal sapore più morbido. La vellutata di porri è quindi un primo piatto leggero e gustoso, a cui unirete la squisita Panna Classica Chef per rendere la vostra pietanza ancora più appetitosa. Questa ricetta della vellutata è perfetta per le vostre cene, perché potrete prepararla in velocità, e vi basterà aggiungere del pane tostato per renderla ancora più soddisfacente.

Una curiosità: il porro è uno dei simboli nazionali del Galles, perché pare che un antico condottiero avesse fatto mettere sull’elmetto dei propri soldati questo particolare ortaggio per distinguerli dai nemici. Armiamoci quindi di porri e andiamo a realizzare questa gustosissima ricetta semplice e veloce. Ecco qua alcuni consigli su come prepararla in soli tre passaggi.


Preparazione

Preparazione: 10 min Cottura: 30 min
totali

Per cucinare una perfetta crema di porri, per prima cosa pulite bene i vostri porri e prendetene solo la parte bianca, che taglierete in piccole rondelle fini e farete soffriggere in una pentola capiente con dell’olio extravergine d'oliva.

Pelate le patate e realizzate dei piccoli cubetti da unire ai vostri porri. Coprite tutto con il brodo e lasciate cuocere patate e porri a fiamma bassa per almeno 20 minuti. Poi insaporite con sale e pepe, ma state attenti perché spesso il brodo vegetale è già abbastanza sapido.

Dopo 20 minuti provate con una forchetta a testare la morbidezza delle patate e dei porri e, una volta che le vostre verdure saranno cotte, unite nella pentola la Panna Classica Chef che la renderà delicata e cremosa, e infine passate tutto con il frullatore a immersione per ottenere una crema liscia e omogenea.

A questo punto prendete la pentola e rimettetela sul fuoco per 5 minuti, mescolando costantemente perché la crema si addensi senza attaccarsi sul fondo, e la vostra vellutata di porri sarà pronta. Servitela in piccole ciotoline di coccio con sopra un filo di olio a crudo e aggiungete dei crostini di pane, saltati in padella con olio e sale, a guarnizione.

 

CURIOSITÀ

Se siete in cerca di un primo piatto leggero e invitante, nonché completamente vegetariano, dovete assolutamente provare la vellutata di porri e patate. Quest'ultime servono a dare al vostro piatto la giusta consistenza cremosa.

Quando è meglio realizzare la vellutata di porri? Se volete seguire la stagionalità del porro, potete tranquillamente realizzare questo piatto da settembre fino ad aprile. Questa buonissima velluta insomma potrà farvi compagnia per tutto l'autunno e tutto l'inverno.

In cucina il porro viene anche definito "cipolla gentile" poiché rispetto a quest'ultima ha un gusto più delicato ma che riesce comunque a esaltare molteplici preparazioni, dai sughi, alle zuppe e tanto altro ancora.

Esistono tantissime varietà di porri. Tra le più pregiate è opportuno ricordare i porri di Cervere, in provincia di Cuneo, che vantano esemplari lunghissimi e dal sapore inconfondibile.

Le origini del porro non sono del tutto chiare, ma stando alle fonti a nostra disposizione pare che fossero già conosciuti nell'antico Egitto e molto apprezzati sia dagli antichi greci che dagli antichi romani.

porta le ricette sempre con te

Scarica l'app
Chef, cosa cucino oggi?

Download

porta le ricette sempre con te

Scarica l'app
Chef, cosa cucino oggi?

Download