Condividi

Parmalat - logo

Come condire gli gnocchi

Gli gnocchi sono uno dei piatti tipici italiani. La ricetta tradizionale li vuole fatti di patate, versione che li rende versatili a qualsiasi condimento: ragù, sugo di pomodoro, alla sorrentina, al pesce, alle verdure, ai formaggi.

Ma gli gnocchi possono essere realizzati con moltiingredienti: gnocchi di zucca, di ricotta e spinaci, di castagne, di semolino. Per ogni tipologia esistono dei condimenti più o meno adatti. Il motivo?

Rispetto agli gnocchi di patate, neutri nel loro sapore, gli altri tipi di gnocchi hanno ungusto preciso. Per questo hanno bisogno di condimenti in armonia con la loro essenza.

Continuate la lettura per scoprire come condire gli gnocchi e portare in tavola piatti davvero sfiziosi.

Come si possono condire gli gnocchi

Al centro di numerosi detti popolari, come “Ridi che mamma ha fatto gnocchi” e “Giovedì gnocchi”, gli gnocchi sono un piatto tipico italiano dalle origini antichissime. Possono essere realizzati con differenti farine e con diversi ingredienti, anche se la tradizione vuole gli gnocchi fatti con farina di grano e patate. Si tratta di piccoli pezzi di impasto dalla forma più o meno cilindrica che vengono bolliti in abbondante acqua salata per poi essere impreziositi con salse e ingredienti vari.

Gli gnocchi, infatti, possono essere conditi in tanti modi diversi proprio grazie al loro sapore, che li rende molto versatili. Seguendo le ricette tradizionali, gli gnocchi vengono conditi con sugo di pomodoro, mozzarella e basilico (i famosi gnocchi alla sorrentina), oppure al ragù. Passando ai condimenti in bianco, tra i più famosi ci sono gli gnocchi allaboscaiola (funghi e salsiccia), ai 4 formaggi, oppure gorgonzola e noci. E ancora, speck e brie, al pesto, con crema di zucca e infine anche al pesce.

Nella maggior parte di queste ricette, la Panna per Cucinare Chef viene utilizzata per armonizzare sapori e donare cremosità alle salse. Nei prossimi paragrafi vedremo insieme quali sono i condimenti perfetti per le varie tipologie di gnocchi: patate, zucca, ricotta e spinaci, castagne e semolino.

Come condire gli gnocchi di patate

Gli gnocchi con le patate sono un must della cucina italiana. Buonissimi e versatili, il loro gusto delicato li rende perfetti a essere accompagnati da un'infinita serie di condimenti: al ragù, alla sorrentina, al pesce, al pesto.

Se avete invitato degli amici a cena e volete realizzare un piatto semplice e veloce e, allo stesso tempo, sostanzioso, preparate gli gnocchi alla boscaiola.

Cuocete i funghi in padella. Una volta pronti, unite la salsiccia in piccoli pezzi e fate andare a fuoco medio. Quando la salsiccia prenderà colore, unite la Panna Classica Chef per donare cremosità al vostro sughetto. Dopo aver bollito gli gnocchi, passateli in padella: et voilà, i vostri gnocchi alla boscaiola sono pronti.

Per insaporirli ulteriormente, potete sostituire la Panna Classica Chef con la Panna ai Funghi Porcini Chef.

Se invece volete portare a tavola un primo piatto dai sapori autunnali, provate a cucinare gli gnocchi con panna ai funghi, verza, nocciole tostate e maggiorana. Dopo aver pulito e tagliato a listarelle la verza, fatela cuocere in una padella con un filo d'olio e dell'aglio, aggiustando di sale e di pepe.

Nel frattempo mettete a bollire l'acqua per preparare gli gnocchi. Una volta pronti, scolateli e saltateli con la verza, dopo di che aggiungete la Panna ai Funghi Porcini Chef e amalgamate bene il tutto. Impiattate il vostro primo guarnendolo con delle nocciole tostate, una spolverata di pepe e della maggiorana fresca.

Un'altra ricetta autunnale da leccarsi i baffi? Quella degli gnocchi al rosa e funghi. Qui si realizza una speciale salsina di polpa di pomodoro e Besciamella Classica Chef. Tagliate i funghi a pezzetti e rosolateli in padella con un filo d'olio e due spicchi d'aglio, dopo di che unite la polpa di pomodoro e cuocete per 10 minuti.

Aggiungete la Besciamella Classica Chef al sugo e qualche foglia di basilico per insaporire. Nel frattempo lessategli gnocchi in abbondante acqua bollente salata. Scolateli e salatateli nella salsa. Gli gnocchi al rosa e funghi sono pronti per essere serviti.

E se siete in primavera, stagione in cui gli asparagi sono freschi e molto gustosi, portate in tavola gli gnocchi asparagi e pancetta. Pulite gli asparagi e tagliateli a piccoli pezzetti. Nel frattempo mettete la pancetta in una padella a dorarsi con un filo d'olio e 1 spicchio d'aglio.

Dopo poco, aggiungete gli asparagi e cuocete il tutto a fiamma bassa. Unite la Besciamella Classica Chef e amalgamate bene per creare un sugo omogeneo. Lessate gli gnocchi, scolateli e salatateli in padella con il sugo di asparagi, pancetta e besciamella. Per dare un tocco di croccantezza al vostro piatto, mettete gli gnocchi in unapirofila o in tante piccole tegliette e passateli in forno a 200° per una decina di minuti. Si creerà una sfiziosa crosticina che stupirà i vostri ospiti.

Come condire gli gnocchi di zucca

Gli gnocchi di zucca sono un delicato primo piatto autunnale, dolci e dal saporegentile. Per questo motivo nel condimento non sono versatili come gli gnocchi di patate. Sarà importante scegliere l'abbinamentodi ingredienti giusto che si armonizzi perfettamente al loro gusto.

Gli gnocchi di zucca, per mantenerli delicati nella loro essenza, potete condirli semplicemente con della Panna Classica Chef. Per realizzare un piatto light, conditeli con la Chef Leggera. Oppure, per dare una nota di sapore giocando con i contrasti, arricchiteli con la Panna ai 4 Formaggi Chef.

Se invece avete voglia di una ricetta più sfiziosa, provate a realizzare un gustoso sughetto pancetta e gorgonzola per i vostri gnocchi di zucca. Questi due ingredienti favoriranno la riduzione dell’eccessiva dolcezza della zucca senza coprirne il sapore.

Mettete il gorgonzola in una padella e lavoratelo con un po' di Panna Fresca Chef, così da creare una cremina perfetta. In un'altra padella (antiaderente) rosolate la pancetta, dopo di che unitela alla crema di gorgonzola. Una volta lessati gli gnocchi, saltateli nel deliziososughetto che avete realizzato e portateli in tavola, magari servandoli con qualche scaglia di parmigiano in superficie.

Se preferite un piatto vegetariano, gli gnocchi di zucca con zucchine e menta è quello che fa per voi. Tagliate le zucchine a cubetti e cuocetele in padella con un filo d'olio e 1 spicchio d'aglio. Durante la cottura, aggiustate di sale e pepe e unite qualche foglia di menta. Una volta pronti, poco prima di saltare gli gnocchi, aggiungete la Panna Classica Chef o la Chef Leggera, se volete mantenere il piatto light.

Come condire gli gnocchi ricotta e spinaci

Gli gnocchi di ricotta e spinaci sono molto versatili e caratterizzati da un sapore moltodelicato. Per questo possono essere conditi in varie modalità.

Rifacendoci alla tradizione, gli gnocchi verdi sono perfetti conil sugo di pomodoro ebasilico, magari con una spolverata di formaggio grattugiato, a cucinati alla sorrentina. Per mantenere la loro delicatezza, prediligete dei condimenti semplici: la Panna Classica Chef, per questo, è l'ingrediente ideale per risaltare il loro sapore e armonizzarlo con la sua cremosità.

Provate gli gnocchi ricotta e spinaci con un semplice condimento di Panna Classica Chef e parmigiano. Oppure, non perdetevi il gusto incredibile degli gnocchi verdi con la Panna al Salmone Chef, magari per omogeneizzare un sugo di salmone da voi realizzato.

Per i bambini, gli gnocchi ricotta e spinaci ben si sposano con il condimento panna e prosciutto. Vi basterà rosolare i cubetti di prosciutto cotto nel burro e poi unire la Panna Classica Chef e un po' di noce moscata. Amalgamate bene il tutto, creando unacremaomogenea, e salate e pepate quanto basta. Una volta lessati gli gnocchi, saltateli nel sugo a fiamma spenta fino a che tutti non siano ben conditi e amalgamati con la crema di panna e prosciutto.

Per un condimento più raffinato, ecco per voi la ricetta degli gnocchetti verdi con ragù di verdure e salsa alle mandorle. Tagliate in piccoli piccoli pezzi carote, e il sedano rapa. Tritate lo scalogno e fatelo rosolare in padella nell’olio, quindi unite le verdure. Salate e pepate e fate cuocere per una decina di minuti.

In un'altra padella mettete un filo d'olio e tostate lemandorle. Adesso unite la Panna Classica Chef e lasciate cuocere a fuoco dolce, salate e pepate, dopo di che frullate finemente per creare una crema di mandorle. Lessate gli gnocchi e, una volta scolateli, saltateli in padella con le verdure. Una volta impiattati, versate la crema di mandorle e qualche mandorla tostata a decorazione. I vostri gnocchetti sono pronti, ne rimarranno tutti entusiasti.

Come condire gli gnocchi di castagne

Tra le più prelibate ricette autunnali c'è quella degli gnocchi di castagne. Dal sapore delicato ma aromatico, gli gnocchi di castagne sono così buoni e gustosi da essere speciali anche se conditi semplicemente con Panna Classica Chef e qualche scaglia di parmigiano.

Perfetti se accompagnati con sapori rustici, provateli anche con burro e salvia oppure, per una ricetta più elaborato, con funghi, Panna Classica Chef e pancetta. Cuocete i funghi in una padella con un filo d'olio e 1 spicchio d'aglio, dopo di che aggiungete la pancetta in cubetti. Quando la pancetta è ben rosolata, aggiungete la Panna Classica Chef.

Nel frattempo, lessate gli gnocchi di castagne in abbondante acqua salata. Una volta pronti, versateli nella padella e saltateli bene con il sugo, così che siano ben amalgamati. Serviteli con una foglia di salvia e qualche rametto di rosmarino e accompagnateli con un buon calice di vino rosso: tutti i sapori saranno perfettamente bilanciati.

E se siete vegetariani e volete preparare un primo piatto speciale per una cena importante, realizzate un delizioso sugo di radicchio e noci per condire i vostri gnocchi di castagne.

Tritate la cipolla e rosolatela in una padella con del burro. Nel frattempo, lavate il radicchio e tagliatelo finemente, così unitelo alla cipolla e fatelo appassire in padella a fuoco dolce aggiungendo 1/2 bicchiere d'acqua, sale e pepe. Adesso frullate il composto insieme a un po' di Panna Fresca Chef e delle noci. Mettete a bollire l'acqua e lessate gli gnocchi. Scolateli e saltateli nel sugo di radicchio e noci che avete realizzato.

Come condire gli gnocchi di semolino

A differenza degli altri, gli gnocchi di semolino, solitamente, sono realizzati in una forma differente. Si tratta di piccoli dischi di impasto che vengono cotti in forno.

Gli gnocchi alla romana, ovvero la tradizionale ricetta di preparazione, vuole gli gnocchi di semolino cotti in forno con del burro fuso sopra e del formaggio grattugiato, l'ideale per realizzare una fantastica crosticina in superficie.

Gli gnocchi di semolino così preparati, possono essere realizzati anche con il prosciutto cotto a cubetti messo nell'impasto, per poi essere cotti in forno nella stessa modalità, oppure essere conditi con del sugo di pomodoro o del ragù.

Ovviamente, se preferite i piatti vegetariani, provate gli gnocchi di semolino con le verdure: preparate una ratatouille di melanzane, zucchine e peperoni, dopo di che amalgamatela con la Besciamella Classica Chef e infornate spolverando del formaggio grattugiato sulla superficie.


prossimo articolo

Come fare le polpette

LEGGI