Condividi

Parmalat - logo

Quando mangiare lo yogurt?

A colazione, pranzo, dopo cena, come spuntino di metà mattina o a merenda: ogni momento è perfetto per mangiare lo yogurt, un alimento molto importante per il nostro benessere e la nostra salute. In più è raccomandato anche dagli esperti in tema di nutrizione. Racchiude infatti varie sostanze nutritive che vanno a vantaggio del nostro corpo ed è per questo che è sempre più presente in cucina sia da gustare da solo che all'interno di numerose ricette. Ma andiamo a vedere nel dettaglio quando e come mangiare lo yogurt durante il giorno.


Mangiare yogurt tutti i giorni


Le linee guida in tema di alimentazione equilibrata suggeriscono di consumare una o due dosi di yogurt o di latte al giorno in quanto svolgono, entrambi, funzioni importanti per la salute e il benessere quotidiano. Lo yogurt, infatti, al pari del latte, apporta all'organismo sostanze nutritive valide come proteine, calcio, vitamine e, in particolare, fermenti lattici utilissimi per la flora intestinale e per migliorare il sistema immunitario.


Gli enzimi presenti nello yogurt infatti non solo stimolano l'intestino, facilitando così la digestione, ma prevengono anche le infezioni legate al colon e allo stomaco. Quindi si può anche dire che i fermenti lattici presenti nello yogurt abbiano anche un potere antinfiammatorio che riduce così i sintomi collegati a colite e gastrite. Mantenere poi una sana flora intestinale contribuisce ad avere una pancia piatta e a eliminare così un fastidio molto comune, ovvero la pancia gonfia.


A proposito di quest'ultimo, tra le condizioni associate al gonfiore addominale c’è anche l’intolleranza al lattosio ed è proprio per questo che un vasetto di yogurt è più tollerato di una tazza di latte vaccino in quanto il primo contiene delle percentuali esigue di questo zucchero. Tuttavia il problema è risolvibile adottando una semplice alternativa: utilizzare latticini senza lattosio come i prodotti Zymil, dal latte allo yogurt, alla panna fino al gelato.


Un altro vantaggio di bere o mangiare yogurt tutti i giorni è quello di mantenere in buono stato le ossa combattendo così l'osteoporosi, in quanto si tratta di un alimento ricco di calcio. Per questo ne traggono beneficio anche le donne che soffrono di questa patologia e quelle in gravidanza che hanno particolarmente bisogno di calcio.


Ma oltre a ossa più forti, con l'assunzione di yogurt, e quindi di proteine, ne beneficia anche la massa muscolare, per cui è un alimento consigliato a chi pratica sport. In più lo yogurt contiene potassio, utile sia per la contrattilità muscolare che per coordinare la trasmissione nervosa e ridurre la pressione arteriosa. Grazie al suo apporto di potassio, ma anche di magnesio, lo yogurt è dunque ideale per ricaricarsi di energia dopo aver praticato fitness, per reintegrare i sali minerali persi durante l’allenamento e per combattere la stanchezza e la fatica soprattutto se praticate sport intensi come nuoto, corsa e ciclismo. Per non parlare poi di tutte le altre sostanze benefiche per l'organismo contenute nello yogurt, che sono lo zinco, l'acido folico e le vitamine, molto importanti per la crescita e le attività cerebrali del bambino.


E adesso una curiosità: lo sapete che questo alimento è anche un ottimo amico della pelle? Le sue proprietà infatti lo rendono adatto anche a diversi trattamenti di bellezza. Grazie ad alcuni suoi principi attivi come l’acido lattico, lo yogurt ha infatti proprietà antibatteriche, esfolianti e ammorbidenti, che alleviano così la secchezza della pelle.


Mangiare yogurt a colazione


Lo yogurt rientra tra gli alimenti da consumare per una sana e corretta colazione. Ricco di proteine, calcio e vitamine, dal punto di vista nutrizionale, rappresenta un valido sostituto del latte. Al risveglio è bene dunque accompagnarlo con una porzione di cereali, frutta secca come noci o mandorle ma anche, e soprattutto, frutta fresca di stagione. Tutti alimenti insomma contenenti carboidrati, fibre, vitamine e antiossidanti. Una colazione infatti facilmente digeribile e leggera può essere composta da un vasetto di yogurt greco, ottimo lo yogurt Zymil alla greca bianco, con l'aggiunta di una banana o di un po' di fragole. Se poi allo yogurt abbiniamo una piccola dose di pane integrale con marmellata, l'energia per affrontare la giornata è assicurata.


La colazione difatti deve saziare, ma allo stesso tempo deve essere digeribile, fornendo circa il 20% del fabbisogno totale giornaliero. Per questo è fondamentale che sia così per i bambini e gli adolescenti che devono affrontare la scuola. È stato infatti più volte riscontrato che una colazione sana e nutriente fatta a casa favorisce lo sviluppo intellettivo, l'attenzione, la comprensione e aiuta così i ragazzi a ottenere migliori risultati scolastici. Nello yogurt sono presenti infatti la tirosina, un aminoacido, e gli acidi grassi omega 3 che aiutano ad avere più memoria e attenzione.


Inutile dire che comunque fare colazione a tavola in modo sano è importante per tutta la famiglia, visto che anche gli adulti devono affrontare con grinta ed energia la giornata lavorativa.


Mangiare yogurt a pranzo


Per molto tempo si è creduto che fosse meglio mangiare yogurt contenente fermenti lattici lontano dai pasti. Adesso invece è stato riscontrato che mangiarlo a pranzo dopo alcuni cibi ha invece un effetto positivo sul nostro organismo.


In particolare viene consigliato di mangiare un vasetto o bere una bottiglietta di yogurt dopo la frutta o un bel piatto di verdura, soprattutto se questa consiste in vegetali come asparagi, carote, carciofi, patate, cicoria o aglio. Questo perché si tratta di ortaggi contenenti inulina, una fibra che aiuta i batteri buoni presenti nello yogurt a crescere. L'inulina è contenuta anche nella banana.


E dunque se prima lo yogurt era ritenuto responsabile di provocare succhi gastrici durante il pasto, ora i medici specialisti sostengono che sia meglio associare lo yogurt ad alcune sostanze specifiche proprio per esaltare i suoi effetti benefici.


Mangiare yogurt a merenda


Mangiare yogurt a merenda o come spuntino a metà mattina è un ottimo rimedio per mettere fine ai languorini fuori pasto. Questo alimento riduce infatti la fame, evitando così di abbuffarsi per pranzo o per cena. Grazie poi alla sua cremosità e dolcezza è sempre un piacere degustarlo, soprattutto se con lo yogurt e la frutta prepariamo un nutriente frullato o un goloso dessert come il waffle con yogurt alla greca e farina di nocciole. Inoltre, mangiare yogurt a merenda offre benefici anche dal punto di vista della perdita di peso perché può tranquillamente sostituire snack e merendine piene di grassi e calorie.


A merenda c'è infatti da sbizzarrirsi anche con lo yogurt, visto che in commercio esistono moltissime varietà, non solo di gusti ma anche di consistenza. Ideale per grandi e piccoli, lo yogurt si presenta quindi già pronto e pratico da portare fuori casa sia in bottiglia da bere che nel vasetto, da gustare con il cucchiaino. Poi abbiamo lo yogurt magro, intero, bianco, dolce, greco, particolarmente denso e cremoso, alla frutta sia frullata che a pezzi, alla vaniglia, ai cereali, al caffè e a tante altri gusti, tra cui insoliti e sfiziosi come lo Yogurt Zymil Zero Grassi Fragola, Melograno e Miglio o anche come lo Yogurt Zymil Zero Grassi Frutti di bosco e Quinoa.


Mangiare yogurt dopo cena


Alcuni pensano che non sia corretto mangiare yogurt prima di andare a letto, ma non è così: potete tranquillamente farlo! È certo che la cena deve consistere in un pasto leggero, digeribile ed equilibrato, perché nel periodo di riposo, mentre cioè dormiamo, il metabolismo rallenta e quindi facciamo più fatica a smaltire le calorie o i grassi in eccesso. Ma non bisogna neanche andare a letto quasi digiuni, perché altrimenti vi alzerete affamati cedendo a delle abbuffate e magari a incursioni notturne in cucina.


In realtà, ci sono spuntini da mangiare prima di andare a letto che integrano la dieta e inducono al sonno, e uno di questi è proprio lo yogurt, meglio se magro e senza grassi. Grazie ai suoi fermenti lattici può aiutare a regolarizzare la flora batterica intestinale e dare un aiuto così alla digestione prima di coricarsi. In più contiene triptofano, un aminoacido che rilassa in maniera naturale e che fa aumentare il livello di serotonina, favorendo il riposo e aiutando a dormire meglio. Insieme a questo aminoacido ci sono poi anche il magnesio, il potassio e le vitamine che contribuiscono a superare lo stress e a favorire il riposo notturno.


 


Da tempo lo yogurt è diventato un ingrediente molto utilizzato sia nei primi piatti salati che in quelli dolci e in questo caso sia la cucina greca che quella turca hanno molto da insegnare. Salse come quella tzatziki, di origine ellenica, ormai si usano spesso per accompagnare piatti come il salmone con salsa tsatsiki o per arricchire gustose insalate.


Il bello dello yogurt è infatti che oltre a poter essere gustato da solo è anche un alimento adatto a tutti, sia a chi vuol dimagrire sia a chi vuol mantenere il peso forma e sia a chi desidera mangiare qualcosa di delicato, perché è questo il tocco che dà ai piatti in cui viene utilizzato. Per cui i suoi impieghi in cucina sono numerosi. Oltre a rappresentare un sostituto della maionese, ma anche del latte o della panna in ogni ricetta che ne preveda l’utilizzo, lo yogurt è uno degli ingredienti più versatili in cucina.


Dagli antipasti ai primi piatti, secondi e contorni, fino al dessert, è presente in tutte le portate. Ed ecco allora alcuni consigli e suggerimenti per realizzare piatti sfiziosi e alternativi. Negli antipasti e finger food lo yogurt fa parte degli ingredienti di torte salate, quiche, focaccine e verdure ripiene come i pomodorini ciliegino ripieni di pisellini e crema di yogurt greco allo zafferano. Tra i primi si utilizza per la preparazione di vellutate ma anche di pesti o sughi vegetariani con cui condire pasta e riso. Ottime in questo caso le pennette integrali con noci e yogurt o le linguine al limone e yogurt.


Nei secondi e nei contorni lo yogurt lo ritroviamo in abbinamento a uova e carne bianca, come nel pollo allo yogurt, o sotto forma di salsa, tra cui un guacamole cremoso dove intingere nachos di mais o verdure a pinzimonio. Nei dolci poi lo yogurt si ritrova veramente dappertutto. Con questo ingrediente non si realizzano così solo torte soffici come ad esempio un profumato plumcake o un banana bread, ma diventa anche una buona crema per farcire torte o condire una fresca macedonia o un gelato. Per non parlare poi di una squisita cheesecake da mettere in delle coppette e decorare con una salsa alle fragole o un tiramisù in versione light. Insieme poi a miele e mandorle, viene fuori un crumble alle mandorle da leccarsi i baffi!


prossimo articolo

In cosa consiste il test per l’intolleranza al lattosio e come farlo

LEGGI