Condividi

Parmalat - logo

Come si preparano i cannelloni ripieni

I cannelloni sono un primo piatto cardine della tradizione italiana, tra i più replicati al mondo. La tipica pasta all'uovo ricopre un ripieno morbido e saporito, che sia di carne o di verdure, uniti da un'inconfondibile collante, la besciamella.


Messi in forno per armonizzare a pieno tutti gli ingredienti, i cannelloni ripieni sono il primo piatto ideale per il pranzo della domenica, perché amato da tutti indistintamente, grandi e piccini, vegetariani e non.


Se avete voglia di inserire questo gustoso primo piatto nel vostro menù, ecco qualche consiglio su come si preparano i cannelloni ripieni in modo facile e veloce.


Come fare i cannelloni ripieni


I cannelloni sono un piatto relativamente recente: la loro storia, infatti, risale al XIX secolo, quando un cuoco napoletano, Vincenzo Corrado, descriveva quello che sembra un antenato del cannellone nella sua raccolta di ricette Cuoco galante, presentando un grande pacchero prelessato ripieno di carni e tartufi, messo poi a completare la cottura in un buon ragù.


Il giornalista Gaetano Afeltra, a fine anni Ottanta, racconta l'origine dei cannelloni nel libro Nascita dei cannelloni a Amalfi, posizionandola nel primo ventennio del Novecento. La storia narra che uno chef amalfitano, Salvatore Coletta, dopo numerosi esperimenti, presentò la sua riuscita in un piatto che denominò "cannelloni". L'amico cuoco Don Andrea, descritto come il buongustaio dei buongustai, dopo aver assaggiato il piatto di Salvatore, si alzò dalla tavola e dette immediato ordine di suonare a festa le campane della chiesa del convento in cui risiedeva. A risposta, tutte le campane di Amalfi iniziarono a suonare all'unisono: erano nati i cannelloni.


Per la loro storia e per la tradizione che li caratterizza, cucinare i cannelloni diventa una vera e propria esperienza.


Se volete preparare la pasta fatta in casa, basta della farina e delle uova. Per le dosi, contate circa 2-3 uova ogni 4 persone e 100 gr di farina ogni uovo. Mettete la farina e le uova in una terrina e iniziate a impastare con le mani, aggiungendo anche un pizzico di sale. Continuate a lavorare il composto sino a che non risulti uniforme. Createne una palla e fatela risposare per circa 1 ora avvolta nella pellicola. Trascorsi 60 minuti, potete prendere l'impasto e iniziare a stenderlo, meglio se aiutati da una sfogliatrice. Create dei rettangoli: spessore 1-2 mm, lunghezza circa 15 cm e larghezza intorno ai 10 cm.


Quando siete pronti per preparare i cannelloni, ovvero quando il ripieno è fatto e il forno caldo, scottate le sfoglie in acqua bollente e salata: così saranno pronte per essere riempite e, successivamente, infornate.


Per quanto riguarda il ripieno, scegliete la vostra combinazione migliore. Solitamente i cannelloni possono essere farciti con ricotta e spinaci e conditi con del ragù di carne. Ma se tra i vostri commensali c'è qualche vegetariano, potete decidere di condirli con una semplice salsa al pomodoro o con qualche sugo vegetariano.


Date sfogo alla vostra fantasia: per ottenere dei buoni cannelloni ripieni servono solo la pasta all'uovo, fatta in casa o comprata fresca o secca, e la Besciamella Classica Chef. Tutto il resto lo scegliete voi.


Deciso il ripieno, disponetelo lungo il lato più corto del rettangolo e arrotolateli. I vostri cannelloni ripieni sono pronti. Ora dovete solo scegliere tra le infinite vie di condimento.


Di seguito trovate qualche consiglio per preparare dei cannelloni che conquisteranno tutti gli ospiti alla vostra tavola.


Come si preparano i cannelloni ripieni al forno


I cannelloni possono essere cotti sia in forno che in padella. Ma la cottura al forno è da preferirsi, e di gran lunga. Permette una rosolatura completa e uniforme della pietanza, creando un piatto armonioso dove tutti gli ingredienti sono valorizzati al massimo.


Una volta scelto il ripieno dei vostri cannelloni, questi devono essere, al di là del condimento deciso, cosparsi di besciamella. Salsa di partenza di piatti più complessi, la besciamella è generalmente fatta con burro e farina sciolti nel latte intero. Per i vostri cannelloni, potete scegliere Besciamella Classica Chef, realizzata con una ricetta molto simile a quella casalinga, ma che sostituisce il burro con la panna, conferendole cremosità e delicatezza, nonché leggerezza.


Prima di adagiare i cannelloni sulla teglia, mettete della besciamella sulla base. I cannelloni devono essere morbidi prima di essere messi in forno. Se usate pasta dura, cuocetela al dente preventivamente in acqua bollente e salata prima di farcirli. Stessa cosa vale per la pasta fresca, anche se il procedimento risulterà più veloce e immediato.


Una volta arricchiti del ripieno che avete scelto, riponeteli sopra un primo strato di besciamella messa sulla teglia che andrà in forno, in posizione vicina l'uno con l'altro. Cospargeteli con il sugo e con la besciamella, o solo con quest'ultima se si tratta di una ricetta che non prevede alcun condimento oltre al ripieno, e aggiungete del parmigiano sulla superficie, che faciliterà la formazione di una sfiziosa crosticina.


I vostri cannelloni sono pronti per essere infornati, generalmente a una temperatura di 180° per circa 20-30 minuti.


Come si preparano i cannelloni ripieni di carne


I cannelloni al ragù sono una delle principali ricette della tradizione italiana. Per prepararli, prima di tutto pensate al ripieno di carne. Forse ne avete già qualche scorta, oppure lo avete appena acquistato pronto al supermercato. Se non fosse così, ecco dei consigli alla portata di tutti per fare un ragù semplice, veloce e gustoso.


Fate un soffritto di carote, sedano e cipolla, precedentemente tritati. Attenzione a non bruciarlo, comprometterebbe il sapore del vostro ragù. Quando il soffritto è pronto, aggiungete il macinato e volendo anche qualche salsiccia sbucciata e spezzettata per insaporire, e fate rosolare per qualche minuto mescolando, al fine di favorire l'amalgama con le verdure e per sbriciolare bene la carne. Bagnate con un po' di vino rosso facendolo evaporare a fuoco vivo senza tappare la pentola, così da far sfumare l'alcol.


Aggiungete la salsa di pomodoro, abbastanza da coprire la carne, e mescolate. Aggiustate di sale e zucchero, se il pomodoro risulta un po' acido. Adesso potete coprire per far cuocere il sugo per almeno un'ora a fuoco lento, girando di tanto in tanto.


Una volta pronto, potete comporre i vostri cannelloni ripieni di carne. Su una teglia mettete uno strato di Besciamella Classica Chef e sistemateci i vostri cannelloni con il ragù. Terminate con abbondante besciamella e un po' di ragù, nonché con una spolverata di parmigiano, e mettete in forno a 180° per circa mezz'ora.


Come si preparano i cannelloni ripieni di ricotta e spinaci


Un must, i cannelloni ricotta e spinaci possono essere conditi in innumerevoli modi. Per quanto riguarda il ripieno, bastano degli spinaci, freschi o surgelati, che devono essere lessati in abbondante acqua con un pizzico di sale, e della ricotta, di vaccina, di pecora o mista, scegliete voi, consapevoli che quella ovina è più saporita.


Strizzate gli spinaci e fate scolare bene la ricotta: perché il ripieno sia perfetto, è necessario che sia eliminata l'acqua dagli ingredienti principali. A questo punto metteteli in una terrina e lavorateli. Aggiungete il sale, quanto basta dopo aver assaggiato, e un po' di noce moscata. Il ripieno è pronto per farcire i vostri cannelloni. Potete decidere di condirli solo con la Besciamella Classica Chef, in questo modo avrete un primo piatto sfizioso e delicato. Oppure potete aggiungere anche del ragù, di carne o di pesce, o perché no, se siete vegetariani, di soia.


Se andate di fretta, potete ridurre i tempi di preparazione utilizzando il Ripieno Ricotta e Spinaci per realizzare la farcitura dei vostri cannelloni.


Come si preparano i cannelloni ripieni di verdure


Per preparare degli ottimi cannelloni, potete anche puntare su un ripieno di verdure. Al di là delle ricette tradizionali, ricordate che la cucina è un'arte per tutti: la fantasia è più importante della competenza: la capacità si acquisisce provando! E dunque, abbandonatevi alla creatività, perché la combinazione perfetta degli ingredienti la scegliete voi.


Ecco qualche spunto da cui partire: potete seguire le ricette chef pedissequamente o decidere di modificare qualche ingrediente e aggiungerne uno nuovo. Oppure potete scegliere di sostituire la Besciamella Classica Chef con la sua variante light, Besciamella Leggera Chef, per una ricetta a prova di linea, o senza lattosio, Besciamella Senza Lattosio Integrale Chef, se siete intolleranti ai latticini.


In autunno o in inverno, quando il freddo è alle porte o è già arrivato, a tavola si portano i funghi. Scegliete la tipologia che preferite e se utilizzarli freschi o congelati, e preparate i vostri cannelloni. Potete farcirli seguendo la ricetta dei cannelloni ricotta e funghi, per avere un primo piatto dal sapore delicato, oppure potete sostituire la ricotta come nella ricetta dei cannelloni funghi e taleggio, per un gusto più deciso.


Se desiderate un ripieno tutto vegetariano, utilizzate le patate al posto dei formaggi. Queste, con la loro consistenza, ben si prestano a essere ripieno dei cannelloni. Basterà lessarle in acqua salata per poi sbucciarle e schiacciarle per creare una purea. Intanto i funghi saranno a rosolare in padella con un filo d'olio e l'aglio. Una volta cotti, unite i funghi alla purea di patate et voilà, il vostro ripieno per i cannelloni patate e funghi è pronto. Per un piatto ancora più delicato e dolce, provate a scambiare le patate con la zucca, non ve ne pentirete.


Con l'arrivo della primavera e dell'estate, provate a preparare i cannelloni melanzane, ricotta di pecora e pomodorini. Il gusto della delicatezza degli ingredienti vi travolgerà.


E se amate i piatti filanti, optate per i cannelloni melanzane e mozzarella: la mozzarella, passata nel forno, si scioglierà, legando tutti le parti del sugo in un unico e perfetto ripieno, accompagnato dalla cremosità della Besciamella Classica Chef, dalla croccantezza del parmigiano che forma una crosticina sulla superficie, e dall'inconfondibile sapore della pasta all'uovo.


prossimo articolo

Poke Bowl: come fare le insalate di riso hawaiane

LEGGI